Pizzeria “AI TRE MONELLI”

Image

“Una pasión es una pasión”, recitava una comparsa nel bellissimo film argentino ‘Il segreto dei suoi occhi’. Si riferiva a quel sentimento che influenza le nostre scelte al di là di tutto. E al di là di kilometri e carburante, questa volta la “pasión” ci ha portato ad Angri, a 50 km da casa 😀

Image

Dal 1962, ma non sempre lì. La storia di questa fantastica pizzeria ha origine a Gragnano, è quella la scuola della bella signora Regina, “figlia e’ panettiere e pizzaiolo”.

Image

E se questo è il background storico/culturale, la pizza è proprio come te l’aspetti. Ruspante e alta, ricca e generosa. Sicuramente diversa da quella napoletana, ma così buona da convincere anche i partenopei più tradizionalisti.

Image

Buona e invitante, servita al chilo, personalizzabile. Ogni 600 gr. puoi anche scegliere due gusti, e quando sei con più amici e al tuo tavolo arrivano più di 2 kg di pizza è uno spettacolo di colori. Una cosa è certa: le pizze di “Ai Tre Monelli” sono una festa, mettono allegria e conquistano l’occhio prima di tutto.

Image

Image

Image

Image

Image

Ma l’occhio è solo il primo nella lista dei soddisfatti. Arriva il cameriere con questi fantastici taglieri, e quando l’occhio ha appena fatto in tempo ad “arrigriarsi”, inizi a sentire il profumo, dell’impasto ben cotto e di tutti quei fantastici ingredienti. Dai il primo morso, e ti accorgi che vista e olfatto non avevano bleffato. Sapori ottimi, cornicione morbido all’interno e croccante all’esterno, e quel letto di abbondante e sofficissima mozzarella alla base della “festa”. Proprio per questo le pizze bianche sono il vero pezzo forte di questa pizzeria, tra le quali spicca anche una deliziosa pizza col pesto, emblema del discorso appena fatto: colore, profumo e sapore!

Image(mozzarella, pesto e salsicce…ma mi sento in dovere di citare quella che forse è ancora più buona e consigliata dalla casa: mozzarella, pesto, funghi e speck…non oso immaginare, devo solo tornare e provare)

E se in questa foto possiamo apprezzare anche la salsiccia e melanzane a funghetto, voglio citare anche le buonissime pizze con la pancetta:

Image

O la margherita con la mozzarella di bufala, che ben difende e rappresenta il “regno delle pizze rosse” ( 😀 ):

Image

Quando in genere mangio una pizza “alta” non apprezzo quasi mai quelle rosse. Semplice, spesso l’impasto è crudo e insieme al pomodoro diventa una bella (leggi brutta) “pastocchia”. Questa invece è buonissima, con quell’eccezionale “salsetta” rosè che solo una perfetta triade mozzarella-olio-pomodoro possono creare.

Tutto buonissimo, ma c’è una cosa che mi ha stupito e che non è da sottovalutare: la gestione dei tantissimi clienti, “na’ gestione familiare…allargata ( 😀 )”. Dalla signora Regina, ai figli, ai parenti, a tutto il simpaticissimo staff, con il quale abbiamo avuto l’opportunità di interagire, ad un metro dal forno 😀

Image

Image

Image

Image

Image

Image

Image

Image

Image(dalla scuola di Gragnano non poteva mancare un bel panuozzo)

Image

Image

Image

E tutto “chistu’ bene e ddio” viene solo dalla sala interna, dove ci si siede. Ma “Ai tre monelli” non è solo questo. Pensa anche a tutti quelli che hanno poco tempo e vogliono gustare le stesse bontà in poco tempo, o casa. E proprio per questo offre anche una sala “self service”, con tanto di vetrine e tavolini. Altri due forni, altro, stessa qualità. Magari per chi viene da fuori e si è fatto fior fior di kilometri come me, è giusto che si sieda e si goda la sua oretta di gusto e di pace. Ma per tutti quelli della zona, e tutti quelli che sono solo di passaggio, questa sala aggiuntiva/alternativa è una manna dal cielo 😀

Image

Image

Image

Andateci, fate un atto di fede ed arrivate ad Angri. Non ve ne pentirete! Dite che vi manda “quel ragazzo simpatico che insieme alla sua amica fotografa ha passato metà del suo sabato tra lo staff, e che si è abbracciato un paio di volte la signora Regina, che tra l’altro gli ha fatto provare anche un bel panuozzo senza nient’, vullent’, appena sfornato e fatto apposta per loro” (ahahahahhahaha :D) . Era buonissimo “signora bella”, torneremo! 😀

Image

PIZZERIA “AI TRE MONELLI”
Via dei Goti 152 – 160
Angri (SA)

CONTENUTI EXTRA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

Le avventure culinarie di Puok e Med | AI TRE MONELLI: LA NUOVA SEDE E LA SERATA DEL PISTACCHIO D.O.P.

10 (1)

Alla prossima, se ti è piaciuta questa nuova avventura scopri tutto il mondo #puokemed su:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/puokemed
INSTAGRAM: http://instagram.com/puokemed/
TWITTER: https://twitter.com/puokemed
BLOG: https://leavventureculinariedipuokemed.wordpress.com/

Image

Egidio Cerrone

Testo e Foto sono proprietà di “Le avventure culinarie di Puok e Med”.
Copyright © 2013. Tutti i diritti riservati.

Advertisements
Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , ,

38 thoughts on “Pizzeria “AI TRE MONELLI”

  1. meri says:

    Una cosa è certa, ora sto “sperenn”!
    Mi sembra quasi d riassaporare quelle pizze..mhmhmh molto buone :Q__
    La signora Regina, è davvero la REGINA !
    Sto commento nn ha senso,ma ora ho fame e sto come na pazza!
    Voglio tornarci,voglio tornarci,voglio tornarci!
    Ps:quella col pistacchio è un vero ORGASMO!
    Ciao.

  2. anche noi siamo assidui frequentatori 🙂

  3. Jos says:

    Chiudi sto bloooogg.
    Immediatamente!!!!!
    Non ho ancora letto niente…ho solo “intravisto” le foto…
    Ti denuncio alla polizia postale eh!
    Attento!

    (PS ne conosco anche io uno in provincia di Salerno…very very good)

    • egichinasi says:

      AHAHAHAHHAHAHAHA! I miei commenti preferiti 😀 Son troppo felice di farvi morire di fame 😀

      ps dimmelooo! 😀

      • Jos says:

        Zona Cava de’ Tirreni. Sempre là conosco un altro posticino, ma “dolce”…
        E’ una zona che mette sempre a difficoltà la tenuta della mia dieta ahahah
        Però quando c’è qualità e bravura, certe cose (dieta/palestra) vanno a farsi friggere!

      • egichinasi says:

        Se mi dici il nome potremmo farci sto viaggietto 🙂 magari lo combiniamo a qualcosa di salato ahahha

      • Jos says:

        Il salato deve venire prima! Dispiace per i nostri sistemi cardiovascolari ma deve essere così. Il dolce dopo. Con tutto il rispetto, ma il “dolce” è solo un anestetizzante per il cervello. Ti da la sensazione di ulteriore strafogamento, ma con leggerezza.
        Veniamo a noi.
        Il posto da assaltare dove si mangia salato si chiama “La Madegra”. Non ti dico altro così ti lascio equilibrato nel giudizio. Il posticino dolce invece si trova sulla strada che porta da Cava a Salerno: strada statale 18. Non ricordo il nome. Fa delle graffe atipiche. Sta là da decine di anni. Non sono graffe…sono collari per elefanti, visto il diametro. Però non hanno il diametro delle graffe che troviamo di solito nei bar.

        😀

      • egichinasi says:

        Segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno segno!!!!! la mia ragazza ha un altro stomaco solo per il dolce! Quindi stiamo a cavallo 😀

  4. Imma says:

    che bontàààà..però ora ho fame fame fame…già te l’ho detto..le foto delle pizze sono quello ke sono ,poi tu scrivi qste frasi ke fanno venire ancor di più l’acquolina in bocca (“cornicione morbido all’interno e croccante all’esterno, e quel letto di abbondante e sofficissima mozzarella alla base della “festa”.)..ma come si faa!! sento quel sapore della bufalina..mmmm..ke BONTà!! ah e poi vorrei aggiungere un elogio anke per il dolce della casa..tiramisù cocco e nutella deliziosoo *_*..bisogna solo assaggiare per capire!! e anke il meloncello ke offrono sempre dopo cena..lo adoro!!cmq staff stupendo,pizza ottima e ke nn ha bisogno di descrizioni..basta veder le foto!! e poi egì tu sempre fantastico..oramai in tutti qsti posti sei uno di loro..sai farti voler bene fin da subito <3..continua così..bravo bravo bravo!!!

  5. formiu says:

    me fai semp arapì o’stommc

    provato e da riprovare…grandi 3 monelli

  6. meri says:

    Amo imma,perchè in ogni suo commento cita sempre un pezzettino del blog…si troppa bell ♥ ahhaahah

    • Imma says:

      ahahah ma per forzaaa…è come qnd cerchi di spiegare una poesia..per esprimere il vero senso di qllo ke voleva dire il poeta puoi solo ripetere le sue frasi..perkè in altre parole non ci riusciresti!! a me egidio mi fa morire qnd scrive così…sa tradurre troppo bene l’immagine in parole..con qlle frasi muori di fame anke se nn vedi la foto!! e poi mari tu sei il suo grande braccio destro…una gran coppia ❤

  7. elio says:

    Aspettavamo da tempo il tuo nuovo pezzo!!! Ai 3 monelli era il giusto pezzo con cui dovevi ricomincare!!! Aaaa… me fatt venì fame, anche se il mio pancreas, grazie al tuo contributo, è andato!!! Ma comunque c’è giusto una isola di Langerhans disponibile per questa pizza!!!

    • egichinasi says:

      Mamma miaaaa, Woody Allen che commenta il mio blog! Ma come, è ancora così ipocondriaco? Lei non ha nulla, non sta morendo, il suo pancreas continuerà a funzionare 🙂

      Sce a parte gli scherzi, so contento di far venir fame a un moribondo! 😀

  8. Tink says:

    A parte la meravigliosa spiegazione di tutto il locale, dell’ospitabile staff e della simpatia della signora…io devo dire che queste foto sono ESAGERATE!!!! Fanno davvero venir voglia di addentare lo schermo…o magari di farci un salto…=P
    Ci andrò Egi…grazie dei consigli…

    PS: io ad Angri andavo spesso da “Pizzeria -Trattoria – Sant’Antonio”, anche lì è tutto molto buono, particolarmente i pagnottini piccoli e la pizza crocchè e salsiccia! =P

  9. BotolaTommy says:

    Egy come sempre descrizione perfetta! Mi ricordi l’esordio dei cartoni della Walt Disney che cominciavano con un semplice “c’era una volta” e poi ti immergevano in un mondo fantastico!
    Questo invece, è il tuo fantastico mondo lipidico!
    Sensazioni: atmosfera calda, tipica dei locali con forni accesi e pieni di bontà da sfornare.
    Profumi, colori, voci di gente che entra sicura che il palato troverà godimento.
    Perchè infondo, quando mangi qualcosa di buono, l’eccitante momento è quello in cui adagi il morso in bocca e il palato assorbe quanto hai da donargli !!
    La signora Regina mi ha fatto pensare a me quando impasto! 😀
    E’ intrigante, attraente la pizza con pesto, sasiccia, speck…insomma quegli indredienti là!
    Secondo me una tale associazione non darebbe tanto su una pizza qualunque.
    Per ora, per me, è uno spettacolo per gli occhi!!!

    • egichinasi says:

      Grazie per aver apprezzato il lato romantico di questo blog 🙂

      Sai perchè son davvero contento? Perchè dal mio articolo hai colto tutte le sfumature della serata! Mi onora e son felice di avere una lettrice così brava!

      La prossima volta ti ci porto così non rimarrà tutto agli occhi 🙂

  10. Frachius says:

    Solo dalle foto posso sentire il profumo…mamma mia!!! ahahahahahahahahahahah
    Anche se poco “ortodossa” sembra essere una bontà…e se lo dici tu ci credo anche senza provarla!!!! 😀
    Come sempre tutto gira intorno alla semplicità e alla genuinità…un giusto ritorno alle nostre origini! congratulazioni per questo lavoro! 😀

    • egichinasi says:

      Bravo! Semplicità! Sapori genuini 🙂 Ripeto quanto dissi nell’articolo di presentazione (“Un blog ad alto contenuto lipidico”): “Non mi interessano stelle e cose sofisticate” 🙂

      Grazie per le congratulazioni! E’ sempre bello ricevere complimenti! 🙂

  11. Max Fox says:

    Divertentissimo come sempre!
    Allora ti aspetto per il miracolo 😛

  12. facchinaggio says:

    Grazie per il vostro articolo, mi sembra molto utile, prover senzaltro a sperimentare quanto avete indicato c’ solo una cosa di cui vorrei parlare pi approfonditamente, ho scritto una mail al vostro indirizzo al riguardo.

  13. Jos says:

    Sabato mi trovavo a Pompei e per pranzo pensai ai monelli presentati da te.
    Pensavo che avendo un angolino per mangiare “al volo”, a pranzo fosse aperto.
    Delusione 😦

    “Ripiegai” da Bob…. 😀

    • egichinasi says:

      Che hai preso da Bob? 😀
      ..qualche sera ritornaci da “Ai tre monelli”, magari con tanti amici…lì veramente si fa la pizzataaaa! 😀

      • Jos says:

        Da Bob presi un trancio con patate e wurstel e una caprese.
        Mamma mia la caprese!! 😀
        Si si, dai monelli dovrò andarci! Non scherziamo! 😉

  14. Manuel Ramos says:

    Mammamia quanto mi manca la pizzeria Ai tre Monelli ad Angri… è la migliore pizzeria della provincia di napoli … quando andai la prima volta non potevo sapere quanto era buona la pizza… nonostante l’impasto è come piace a me bello soffice, è anche molto ben digeribile e per altro io consiglio “caldamente” di prendere la pizza al pesto ,pizza alessio, e la pizza margherita con bufala credetemi non ve ne pentirete !!! 😀
    Vorrei tanto abitare li nelle vicinanze della pizzeria o quanto meno averla magari sotto casa…
    Siete mitici, i migliori nell’impasto e nei gusti che sapete sempre come abbinarli
    Continuate così !!! A presto 😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: