Ai Tre Monelli: la nuova sede e la serata del pistacchio d.o.p.

10 (1)

AI TRE MONELLI? Mò so sei. Tre ad Angri, e già ve ne ho parlato (qui -> http://wp.me/p3gRWP-wP), tre a Nocera Inferiore, la nuova sede, quella delle nuove leve. Dopo anni nella pizzeria di mammà, Giuseppe ai forni e il cognato Alessio tra sala e cucina sono pronti a continuare la tradizione della signora Regina. E con un po’ di innovazione. A partire dalla sala, che è meno ruspante e un po’ più elegante. Ancora più elegante il servizio, dove mi sono divertito tantissimo, perché ormai sono di casa ed è stato fantastico vedere i camerieri spiegarmi il panuozzo come ti si spiega un piatto di Bottura. Sono fantastici, ci credono, e nella nuova sede vogliono stupire più che mai con qualità, eleganza ma soprattutto accoglienza. E quale occasione migliore per andare a trovare i miei vecchi amici se non la loro serata a tema nella nuova sede? La SERATA DEL PISTACCHIO DI BRONTE D.O.P., perfetta combinazione di tradizione e innovazione. Vai, si inizia, mi so pure vestito tutto verde. Entrèe. Una fettina di focaccia ad accompagnare una mousse di ricotta di bufala e pistacchio. Buonissima, pareva nu’ gelato talmente che era vincente il connubio latte e pistacchio. Quando ancora me la stavo gustando facendo qualcosa che non si fa (con le dita), arriva un tris di fritti. Crocchè, crespella e timballo, tutti con ripieno sfizioso di pistacchio. Nota di merito per il timballo, impanatura croccante, e cuore cremosissimo. Gnam! Pizza. Nel menù si chiama Nonno Joseph 4 e che ve lo dico a fa, fiordilatte e crema di pistacchio, lardo di colonnata all’uscita. Bbbona, ma battuta dal re della serata, ‘o panuozzo. “Rivisitato”. Qualche pistacchio sparso nella parte superiore, quest’ultima tutta coperta da semi di sesamo, farcitura di scamorza e del fantastico salame toscano. Mamma mì, mi so arrigriato. Il salame, lo ripeto, era buonissimo, e il panuozzo era deliziosamente croccante grazie al trucco: non era stracotto, erano i semi di sesamo a regalare quella croccantezza leggera, speciale. Me ne hanno regalato uno a casa da cuocere. Me n’essa purtat’ na guantiera. Comunque, mangiato il panuozzo, un po’ di foto, maglietta e cappello in regalo, un po’ di tregua? Macchè, con me c’erano fotografa e fidanzata che non hanno preso il menù al pistacchio e si so concentrate sulla vecchia tradizione di Ai tre monelli. 600 gr. di pizza, impasto gragnanese, alto e morbido ma da Ai tre monelli pieno d’aria, farcitura ricca: metà bufalina e metà salsiccia, pancetta e melanzane a funghetto. Ho attinto, ovviament’. Bei ricordi. Ma mi mancava qualcosa. Da troppo tempo. Dovevo provare il panuozzo dei record dell’ultimo anno in casa tre-monelli: hamburger di chianina altissimo, insalata, provola e maionese speziata. Quest’ultima buonissima, con sentori di senape e mostarda, l’hamburger ben cotta fuori e rosa all’interno, succosa, l’impasto del panuozzo fantastico che manco a Gragnano lo trovo così. Buonissimo! E dopo aver mangiato per otto, arriva il dolcetto, rivisitazione del Nutellino, ovviamente al pistacchio. Sotto biscotto, a salire un cuore di nutella, una crema al pistacchio, panna, granelli di pistacchio. Na’ botta di vita, con un biscotto eccezionale. Infine, visita guidata. Per digerì, saliamo le scale e vediamo la terrazza che verrà e che ospiterà tantissimi altri coperti. Alessio me l’ha fatta immaginare, sarà bellissima, e un giorno torneremo a sederci proprio lì, pè na bella pizza ruspante, nu grande panuozzo e l’immancabile Nutellino ♥ …da Le avventure culinarie di Puok e Med un grosso in bocca al lupo a Giuseppe e Alessio. W I tre monelli, i sei monelli, e anche i nove? 😉 Nel frattempo domani 4 febbraio si replica la SERATA DEL PISTACCHIO ad Angri 😀

Alla prossima, se ti è piaciuta questa nuova avventura scopri tutto il mondo #puokemed su:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/puokemed
INSTAGRAM: http://instagram.com/puokemed/
BLOG: https://leavventureculinariedipuokemed.wordpress.com/

Image

Egidio Cerrone

Testo e Foto sono proprietà di “Le avventure culinarie di Puok e Med”.
Copyright © 2014. Tutti i diritti riservati.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: