Ciro Oliva & co., che spettacolo nella Sanità

puokemed concettina ai tre santi ciro oliva evento chef vitale 1

22 novembre. Ero sul divano spaparanzato dopo il pranzo domenicale quando mi arriva un WhatsApp da Puok: “Giovà allora sei pronto? Stasera ti vai ad arricriare un po’. Eh eh, salutami Ciro con tanto affetto”. Ecco. È proprio su quell’”arricriare” così tanto bello da pronunciare, così pieno di r da riempirti la bocca e farti salivare al solo pensiero, che volevo riflettere. Ed ho riflettuto. Ci sono voluti non più di 5 secondi a fine serata. Si, perché l’evento da Concettina ai 3 Santi di Ciro Oliva, quartiere Sanità, è stato un arricriamiento totale!

puokemed concettina ai tre santi ciro oliva evento chef vitale 21

È la prima volta che vado da Concettina e non ci ho messo molto a capire che tipo è il padrone di casa. Ciro è un ragazzo di appena 23 anni, simpatico ed esuberante, pieno di energia e molto carismatico, ha passione da vendere e mette il cuore in qualsiasi cosa faccia. È schietto, deciso, risoluto ed anche infinitamente innamorato del suo quartiere. Proprio per questo ci troviamo qui stasera. L’incasso della serata sarà totalmente destinato all’associazione Vergini della Sanità che si occupa del recupero e della valorizzazione del tratto dell’Acquedotto Augusteo del Serino di recente scoperta, proprio a 30 metri dalla pizzeria! Ma veniamo al dunque. Stasera è serata di pizza verace e gourmet…gourmet? Eh sì, gourmet, avete capito bene. Al banco c’è Ciro, ovvio, ma in cucina ci sono lo chef stellato Raffaele Vitale ed i Maestri Alfonso Crescenzo e Michele de Blasio che si occupano della preparazione delle farciture per le pizze proposte. Come un bambino irrequieto faccio la spola tra banco e cucina. Non voglio perdermi un attimo. Ogni momento di questa serata è prezioso. Nel frattempo ci viene servito nu “pezzicciull” e baccalà in tempura al profumo di limone e na frittatina ca genovese. Così, giusto pe ce ntrattenè. La frittatina è superlativa, ci trovi dentro i pezzi di carne alla genovese morbidi che si squagliano in bocca e ti fanno godere un morso dietro l’altro. Che bbbuona!! e di accompagnamento? Vino. Nulla è stato lasciato al caso. C’è Tommaso Luongo dell’Associazione Italiana Sommelier di Napoli aiutato da alcuni colleghi sommelier molto simpatici e speciali: i ragazzi della Bottega dei Semplici Pensieri. In cucina si viaggia a tamburo battente, al banco si ammacca a ripetizione, la prima pizza è pronta. Pizza “Jammarielli” di fiume. Il cameriere è distante qualche metro dal tavolo ma già si percepisce un odore buonissimo. Ta tàààà. Step di arricriamento n°1: [avviato]. Uno spettacolo di colori alla vista, il verde intenso del crescione aquatico (una verdura spontanea e molto rara tipica del rio Santa Maria Sarno), l’arancio degli jammarielli (neonati di gamberetti d’acqua dolce), il giallo-verde tenue dei pomodorini d’inverno (pomodorini invernali di varietà antica). Un misto di profumi inebria le mie narici. Un tripudio di sapori le mie papille gustative. L’impasto è sofficissimo, leggero e ben maturato, il crescione sembra vagamente un friariello, ma di consistenza diversa, più scioglievole e “profumato di mare”, i pomodorini appassiti in precottura al forno e conditi con olio ed origano, gli jammarielli invece danno il crunch, la masticazione, perché preparati in padella con farina di granturco a mò di frittata senza uova e sbriciolati su pizza già cotta. Bene…è semplice…ho goduto. Ed ora che ci penso, mentre scrivo, godo ancora al solo pensarci. Neanche il tempo di riprendermi che viene servita la Margherita di Ciro Oliva. Step di arricriamento n°2 [avviato]. Una margherita bella come il sole ed all’apparenza semplice, normale, classica…ed in realtà lo è! Ma gli ingredienti sono top ed accuratamente ricercati. Il pomodoro utilizzato è stato selezionato dallo chef Vitale in persona, un S.Marzano dell’agro nocerino-sarnese di coltivazione biologica dal sapore intenso e leggermente più dolciastro del solito si sposa benissimo con il basilico spontaneo e l’olio agrumato e leggermente piccante Madonna dell’Olivo. Un equilibrio pazzesco, una Margherita regale! C’è solo da inchinarsi di fronte a lei! La trilogia di pizze si chiude con la Pizza Mallone e Patate. Mallone…cosa essere Mallone? neanche io ne avevo mai sentito parlare prima di stasera. È una pietanza del salernitano costituita dalle foglie più grandi delle cime di rapa, lessate, strizzate e poi rosolate in padella con patate lesse schiacciate con la forchetta (mantenendone così la granulosità); il tutto soffritto in abbondante di olio extravergine di oliva, aglio e peperoncino. Ma non è l’unico ingrediente, c’è anche il guanciale di nero casertano e la provola affumicata al fieno…insomma ditelo che volete farci impazzire! È così… quest’ultima proposta manda in tilt tutto, c’è la cremosità del mallone, l’affumicato della provola ed il croccante del guanciale. Bella pe voi wagliù! Lo step di arricriamiento n° 3 è completato, ma non ci si ferma qui, arrivano in rapida successione il 4° ed il 5°. C’è il dolcetto ora :D. Ed è il momento di un altro stellato, Francesco Guida, pasticciere del ristorante “Antica Osteria Nonna Rosa”. Purtroppo non è potuto essere dei nostri ma c’è suo padre Peppe a presentare il panettone al cioccolato. Un panettone dannatamente buono, soffice, magistralmente lievitato, burroso, cremoso, profumato. Si riesce a godere appieno del lievitato nonostante il cioccolato di altissima qualità ben presente e mai invadente. Sopresa per noi! Peppe ci fa assaggiare anche il panettone tradizionale e quello alla mela annurca, cannella e thè nero. Vabbè..e che parlamm a fa, andrei a vico a piedi mò mò!! La serata si conclude con il nocillo E’ Curti di Enzo D’Alessandro, il top, non c’è niente da aggiungere.

puokemed concettina ai tre santi ciro oliva evento chef vitale 28

“Egì, mo ho finito, sto turnann a cas… senti na cosa, Ciro te l’ho salutato, sta tutt contento! Ah, non è che mi so arricriato, molto di più!”

Alla prossima, se ti è piaciuta questa nuova avventura scopri tutto il mondo #puokemed su:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/puokemed
INSTAGRAM: http://instagram.com/puokemed/
BLOG: https://leavventureculinariedipuokemed.wordpress.com/

422014_3488972661093_1216257237_n

Giovanni Mele

Testo e Foto sono proprietà di “Le avventure culinarie di Puok e Med”.
Copyright © 2015. Tutti i diritti riservati.

Advertisements
%d bloggers like this: